TESI DI LAUREA

Tesi di laurea

Il docente è particolarmente interessato a supervisionare la preparazione di tesi di laurea sui seguenti argomenti:

- Cause ed effetti socio-economici del terrorismo

- Cause ed effetti socio-economici dell'emergenza rifugiati

- Migrazioni e dinamiche di segregazione

- Tolleranza, pari opportunità, creatività e crescita economica, con particolare riferimento per la tolleranza della diversità di orientamento sessuale

- Conseguenze socio-economiche della broadband e dell'uso dei social network

- Conseguenze economiche e politiche della diffusione delle fake news

- Determinanti socio-economiche della fiducia e dell'empatia

Nota sulla preparazione della tesi di laurea in Economia

La tesi in una disciplina economica (per esempio Economia Politica, Politica Economica o Economia pubblica) è un esercizio di ricerca, col quale si approfondisce e si prova ad analizzare gli eventuali rapporti di causa-effetto tra determinati fenomeni e/o comportamenti che hanno rilevanza economica. L'obiettivo è dare una risposta a una precisa domanda di ricerca. L'esercizio non può dirsi concluso se non si dà tale risposta.

Tutto ciò non può risolversi nella rapida lettura di qualche fonte e nella stesura di un sommario di quanto si è letto. Richiede invece almeno un tentativo di analisi. Tale analisi può essere teorica oppure empirica. Nel caso dell'analisi teorica, il laureando deve esssere in grado di "utilizzare" (capire, interpretare, e nel migliore dei casi costruire o modificare) dei modelli economici. Nell'analisi empirica, è necessario saper utilizzare dei dati, siano essi prodotti da altri (per esempio da istituti di ricerca nazionali o internazionali, come l'Istat, la Banca d'Italia o il Fondo Monetario Internazionale) oppure originali (per esempio, nei casi più impegnativi, raccolti dal laureando mediante la somministrazione di un questionario o la partecipazione a un esperimento).

Entrambi i tipi di analisi difficilmente possono prescindere dal possesso di una adeguata "cassetta degli attrezzi", che include una conoscenza almeno di base della matematica generale e della modellistica economica, e/o delle competenze che servono per usare i dati (padronanza del programma insegnato nei corsi di Statistica ed Econometria e capacità d'uso di adeguati software per l'inferenza quali per esempio R, Stata o Gretl).

In alternativa, è necessario percorrere una strada più lunga che consiste in una ricerca bibliografica molto approfondita, per svolgere la quale il laureando deve mettere a frutto le sue conoscenze economiche nella selezione, comprensione e interpretazione di testi di rilevanza scientifica con un grado di complessità generalmente superiore a quello dei manuali.
Da tali testi bisogna comunque saper trarre conclusioni che abbiano un qualche fondamento analitico.